Chi siamo

Bronzista in via dei Serragli, 10r Duccio conserva ancora in bottega gli arredi d'epoca. Quando, nel 1925, il laboratorio fu aperto da Vasco Cappucini che veniva da un maestro, Emilio Ercolani. Cappucini trasmise il mestiere a Lamberto Banchi che insegnò al figlio Duccio l'arte di lavorare bronzo e metalli per riproduzioni artistiche per mobili, porte e complementi di arredo quali, cornici, lumi da tavolo e applique, maniglie fermalibri, battenti per porte, orologi. Lasciò anche uno straordinario diario in cui racconta l'entusiasmo per un mestiere imparato da bambino, come un gioco.Uno spirito e una passione che Duccio ha ereditato.

Un raro esempio di lavoro tramandato da maetro ad allievo, come nelle più antiche botteghe artigiane fiorentine. Vasco Cappuccini aprì questo laboratorio nel lontano 1925 e il suo unico allievo, Lamberto Banchi, ha preso in mano l'attività nel'46. Oggi l'azienda è portata avanti con passione dal figlio di Lamberto, Duccio, artigiano bronzista specializzato nella creazione di piccoli oggetti d'arredamento e articoli decorativi, dei quali effetua lavorazioni anche su ordinazione, oltre a curare il restauro di oggetti antichi. Lamberto e Duccio hanno recentemente assegnato il prestigioso premio "Bottega Artigiana Fiorentina 2008".

 Banchi Duccio - entrata negozio  Banchi Duccio - quadro